Psicologia Psicoterapia e Fecondazione Assistita

bulimia ed infertilità
Anoressia, Bulimia ed Infertilità Femminile
Marzo 28, 2014
gestire l'ansia
Gestire o Curare l’Ansia?
Giugno 11, 2014

Psicologia Psicoterapia e Fecondazione Assistita

psicoterapia e fecondazione

Desiderare un figlio e confrontarsi con le difficoltà, e in alcuni casi, anche con l’impossibilità ad averne, è un’esperienza comune a molte coppie in Italia.

Le difficoltà procreative riguardano, in Italia,  il 15% delle coppie.

I motivi e le cause delle difficoltà procreative sono molteplici e  possono riguardare sia la partner femminile che il partner maschile. Tuttavia, l’infertilità e la sterilità  rappresentano condizioni che riguardano sempre  la coppia.

L’infertilità e la  sterilità di coppia è una condizione medico-clinica che coinvolge non solo gli aspetti medici , biologici e chirurgici, ma anche psicologici.

Una diagnosi medica  di infertilità e sterilità si traduce, su un piano individuale e di coppia, in una dimensione umana che fa male  e fa soffrire, in quanto per chi la riceve è una ferita che attiva una serie di sentimenti ed emozioni negative.

Le risposte emotive all’ infertilità si esprimono in modo diverso nella donna , nell’uomo e nella coppia. Assumono significati diversi ed incidono i maniera significativa sulla qualità della relazione sessuale e coniugale.

Negare l’impatto psichico che una diagnosi di infertilità comporta per chi la sperimenta, vuol dire negarsi l’opportunità di affrontarla  e risolverla con un certa probabilità di successo.

  La Medicina della Riproduzione o Fecondazione Assistita è l’insieme delle metodiche medico chirurgiche finalizzate a favorire la soluzione dei problemi riproduttivi derivanti dalla sterilità o infertilità umana, qualora non via siano altri metodi  efficaci per rimuovere l’infertilità o la sterilità.

Per chi la vive, invece,  è un viaggio, nella maggior parte dei casi lungo, difficile e  doloroso;  un viaggio che si colorerà di diverse tinte, che  a volte si chiamerà speranza a volte delusione. È un viaggio durante il quale bisognerà fare i conti con sentimenti ed emozioni inattese, che potranno essere di dolore, di rabbia, di preoccupazione, di solitudine,  compresa la possibilità di dover fare i conti con esiti negativi del trattamento.

Quali sono gli sono gli strumenti della Psicologia clinica e della Psicoterapia nell’ambito della Medicina della Riproduzione?

La psicologia clinica  e la psicoterapia sono pratiche di lavoro difficilmente traducibili e descrivibili, se non per coloro che ne fanno esperienza. Gli strumenti della psicologia e della psicoterapia sono le relazioni, le emozioni, i vissuti, i significati che gli aspetti della realtà assumono per le persone.

L’efficacia e l’utilità di strumenti clinici così poco tangibili ed oggettivabili viene desunta, non solo dalle ricerche scientifiche, ma soprattutto dal lavoro clinico svolto con i pazienti.

E’ un dato certo  che legittimare e  dare voce a vissuti, emozioni, pensieri , attraverso un  lavoro di counseling psicologico di  coppia o di gruppo ,  produce un effetto positivo sui processi biochimici, sulla regolazione ormonale, su tutta una serie di processi fisiologici che riguardano il “corpo”, favorendo le terapie mediche ed in molti casi l’attecchimento della gravidanza.

Il lavoro clinico psicologico, sia che si strutturi come counseling o  come psicoterapia ( laddove ne emerge la necessità),non avrà mai il significato di una diagnosi psicopatologica, cioè di capire che “cosa non va all’interno della coppia”, bensì quello di aprire spazi di riflessione per attivare risorse e strategie utili sia per superare la confusione e lo smarrimento che possono derivare  dalla comunicazione di diagnosi di infertilità, sia per ridurre l’impatto delle  difficoltà psicologiche associate da un percorso clinico proprio della Fecondazione Assistita.

 Quali sono le tipologie di interventi che la Psicologia Clinica mette  disposizione?

 Le tipologie di intervento psicologico riguardare l’individuo, la coppia ed il gruppo.

I vantaggi maggiori, trattandosi di Fecondazione Assistita, provengono da un lavoro di coppia e di gruppo.

Un counseling psicologico rivolto alla coppia è utile sia in fase di comunicazione della diagnosi, sia prima di iniziare un protocollo di PMA.

Nel primo caso è utile a contenere ed elaborare tutti i correlati emotivi conseguenti ad una diagnosi di infertilità, in modo da preservare la qualità del legame di coppia; riflettere e cercare insieme tutte le alternative possibili alle difficoltà procreative, compresa l’adozione ed una vita senza figli.

Nel secondo  caso serve, innanzitutto,   a capire bene cosa comporta un protocollo di PMA, comprese le limitazioni.

Il counseling psicologico di gruppo risulta utile prima dell’inizio di un ciclo di PMA.

Il confronto, che si realizza attraverso il gruppo, serve a relativizzare molti degli aspetti che porta con sé l’infertilità e la Fecondazione Assistita.

Sapere che ci sono altre coppie che vivono la stessa esperienza riduce la frustrazione, il senso di solitudine, il senso di colpa ed incoraggia a cercare risorse ed alternative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *