Stress, Ansia e Depressione: differenze, conseguenze e rimedi

bulimia anoressia infertilità
Bulimia nervosa: rischi per la salute e conseguenze fisiche
Set 30, 2013
I Disturbi del Comportamento Alimentare nell’Infanzia
Ott 12, 2013

Stress, Ansia e Depressione: differenze, conseguenze e rimedi

Stress è una delle espressioni della lingua inglese ormai di uso comune. E’ certamente tra le parole più usate, anzi abusate, a volte utilizzata anche impropriamente, come quando si confonde lo stress con l’ansia o la depressione.
Sicuramente situazioni di eccessivo e prolungato stress possono provocare sentimenti depressivi e manifestazioni ansiogene, ma in questo caso sono una conseguenza.

L’ansia e la depressione da un punto di vista clinico sono cose ben diverse e si manifestano con caratteristiche differenti dai sintomi che può provocare lo stress.

Nel linguaggio scientifico lo stress viene definito come un insieme di reazioni di allarme provocate sul nostro organismo da agenti esterni: per esempio un trauma, un’emozione, una condizione di stanchezza, un intervento chirurgico. Anche se la causa dello stress può essere di natura fisica (malattia, l’affaticamento) alla base c’è sempre una ragione emotiva: per questo lo stress è stato definito la malattia più diffusa dei nostri tempi.
Lavoro, crisi economica, preoccupazioni e ritmi troppo frenetici sono tra i principali motivi di stress.

Effetti nocivi e positivi dello stress

Se lo stress è costante, ripetitivo e la persona fatica ad adattarsi, in certi casi può diventare una malattia psicosomatica. Possono comparire tutta una serie di sintomi che vanno dal mal di testa ai disturbi digestivi; dall’asma ad altre manifestazioni allergiche; dai dolori al torace ad accelerazioni del battito cardiaco e ai disturbi circolatori.

Non tutto lo stress , comunque, è da condannare. C’è anche quello che fa bene.

Se da una situazione stressante la persona sarà in grado di ricavare uno stimolo , una risposta giusta, allora le sue prestazioni miglioreranno e le conseguenze sulla mente saranno certamente positive.

Studiosi americani sostengono che ci sono due attitudini verso lo stress, una positiva, l’altra negativa.

Nel primo caso una situazione ricca di tensioni viene percepita come una sfida che può portare ad un successo oppure ad una sconfitta, ma crea comunque stimoli positivi che tendono al raggiungimento di una situazione soddisfacente.

Nel secondo caso, invece , ci sentiamo spacciati, abbiamo la sensazione che ci venga chiesto troppo ed il nostro corpo reagisce con sintomi di allarme che a lungo andare possono diventare una vera e propria malattia. Lo stress è una componete inevitabile della nostra vita e molto dipende dalle reazioni psicologiche della persona.

Semplici rimedi per aiutarsi

Sicuramente sport, musica, terapie rilassanti, meditazione, massaggi aiutano a scaricare tensione fisica e mentale, ma anche la fantasia e creatività sono un potente antidoto: “scaricarsi” per mezzo i un hobby è un sistema antico ma sempre valido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *